“Nessuno può essere sottoposto a tortura né a pene o trattamenti inumani o degradanti”
(art 3- Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali.)


“ Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.”
(Art 27 co. 2 – Costituzione Italiana).

News

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Liberazione anticipata.
Ai fini della revoca della liberazione anticipata per delitto non colposo commesso dal condannato «nel corso dell'esecuzione» -intesa, per... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 4-bis ord. pen. Collaborazione impossibile o irrilevante. Attualità di collegamenti.
La Suprema Corte ha ribadito alcuni importanti principi in materia collaborazione impossibile o irrilevante ed di attualità di collegamenti con... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 47 ord. pen.
All’esito del periodo di affidamento in prova ai servizi sociali, il tribunale di sorveglianza deve valutare l’intero arco di svolgimento ... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 47-ter, comma 1, lettera b), e 8 ord. pen.
La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 47-ter, comma 1, lettera b), e 8, della legge 26 lug... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Questione di legittimità costituzionale dell’art. 58-quater, primo, secondo e terzo comma, ord. pen. Detenzione domiciliare speciale.
La Suprema Corte ha sollevato, di ufficio, questione di legittimità costituzionale - con riferimento agli artt. 3, primo comma, 29, primo comma... [ Leggi tutto ]