Archivio delle News

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Liberazione anticipata.

Ai fini della revoca della liberazione anticipata per delitto non colposo commesso dal condannato «nel corso dell'esecuzione» -intesa, peraltro, questa espressione come riferita alla pendenza del rapporto esecutivo, indipendentemente dalla sua temporanea sospensione o dal suo svolgimento in forme alternative alla detenzione (tra le altre, Sez. 1, n. 14362 del 1971272000, Latri, Rv. 218548; Sez. 1, n. 30833 del 14/07/2006, Lamberti, Rv. 234797)- spetta al tribunale di sorveglianza, alla luce del detto assetto normativo, la valutazione della incidenza del reato sull'opera di rieducazione intrapresa, nonché del grado di recupero fino a quel momento manifestato, e la verifica di ascrivibilità del fatto criminoso al fallimento dell'opera rieducativa o a una occasionale manifestazione di devianza (Sez. 1, n. 16784 del 07/04/2010, Balsamo, Rv. 246946), «anche basandosi sugli esiti di una acquisenda valutazione critica della condotta tenuta da redigersi all'uopo da parte dell'organo preposto all'osservazione del soggetto» (Sez. 1, n. 16784 del 07/04/2010, citata, in motivazione)… La revoca della detrazione di pena per effetto della condanna successiva al beneficio ottenuto riguarda l'intero arco temporale di espiazione di pena già effettuata e non una sola parte della stessa, in quanto la citata disposizione fa riferimento ai semestri di pena scontata unicamente ai fini della determinazione della riduzione di pena da accordare per effetto della liberazione anticipata concessa (tra le altre, Sez. 1, n. 41347 del 15/10/2009, Mangiafico, Rv. 245076; Sez. 1, n. 38332 del 05/06/2014, Hamdi Abdessalem, Rv. 260595)… Nel caso in cui le pene inflitte siano riunite in un provvedimento di cumulo è necessario che questo sia sciolto per verificare quale condanna fosse ancora in esecuzione al momento della commissione del nuovo delitto, per poi procedere alla revoca del beneficio solo in relazione a detta pena (tra le altre, Sez. 1, n. 44353 del 18/11/2008, Sapia, Rv. 242100; Sez. 1, n. 11756 del 16/02/2012, Parisi, Rv. 252270; Sez. 1, n. 32412 del 26/01/2016, Caponnetto, Rv. 267992), sì che, mentre non possono essere inclusi nella revoca i periodi di liberazione anticipata concessi in relazione a semestri successivi alla data di commissione del nuovo delitto (Sez. 1, n. 659 del 12/03/1990, Filizzola, Rv. 183958), la revoca opera -se la liberazione anticipata è concessa indistintamente in relazione a tutte le pene cumulate- quando il nuovo delitto sia commesso mentre è in corso la loro esecuzione, dovendo altrimenti verificarsi, sciolto il cumulo, la condanna cui si riferisce il beneficio e nel corso della cui esecuzione è stata posta in essere la condotta criminosa che giustifica la revoca (Sez. 1, n. 32412 del 26/01/2016, citata, in motivazione) (Cass. 08/11/2018 n. 50826).


News

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Liberazione anticipata.
Ai fini della revoca della liberazione anticipata per delitto non colposo commesso dal condannato «nel corso dell'esecuzione» -intesa, per... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 4-bis ord. pen. Collaborazione impossibile o irrilevante. Attualità di collegamenti.
La Suprema Corte ha ribadito alcuni importanti principi in materia collaborazione impossibile o irrilevante ed di attualità di collegamenti con... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 47 ord. pen.
All’esito del periodo di affidamento in prova ai servizi sociali, il tribunale di sorveglianza deve valutare l’intero arco di svolgimento ... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Art. 47-ter, comma 1, lettera b), e 8 ord. pen.
La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 47-ter, comma 1, lettera b), e 8, della legge 26 lug... [ Leggi tutto ]

26-11-2018 - Ordinamento penitenziario. Questione di legittimità costituzionale dell’art. 58-quater, primo, secondo e terzo comma, ord. pen. Detenzione domiciliare speciale.
La Suprema Corte ha sollevato, di ufficio, questione di legittimità costituzionale - con riferimento agli artt. 3, primo comma, 29, primo comma... [ Leggi tutto ]